giovedì 22 settembre 2016

Marcia della Pace Perugia-Assisi

Domenica 9 ottobre, Fiab Perugia Pedala partecipa, insieme agli amici FIAB che vengono da tutta Italia, alla Marcia per la Pace Perugia- Assisi. Saremo noi ciclisti ad aprire il corteo!

Chiediamo a tutti gli amatori di ciclismo e di pace di partecipare!

Per precedere il corteo dei camminatori ci raduniamo al luogo di partenza (Porta San Pietro) alle 07.00, per partire alle 09.00.

Vogliamo una massima partecipazione di tutti i ciclisti, per dimostrare quanto la bici può essere veicolo di pace.

Dopo la pedalata lungo il famoso percorso della Marcia arriveremo a Santa Maria degli Angeli, al gazebo della FIAB. Chi vuole può iscriversi per diventare socio della nostra associazione.



Sabato 8 ottobre parteciperemo alla Tavola della Pace. L'appuntamento è alle ore 15:30 in piazza IV Novembre.


altre informazioni al link http://www.paciclica.it/



Per l'ambiente e per la pace da Perugia ad Assisi aperta a tutti coloro che amano la bici

Quest'anno Fiab Perugia Pedala ha il piacere di organizzare e di accogliere una iniziativa nazionale FIAB (Federazione Italiana Amici della Bici) chiamata Paciclica, che rappresenta la partecipazione in bicicletta alla Marcia della pace Perugia-Assisi del 9 ottobre. In pratica, ogni associazione Fiab (oltre un centinaio in Italia ) è invitata a fare, con alcuni suoi iscritti, il viaggio dalla propria città fino a Perugia e da Perugia ad Assisi in bicicletta.
Scopo della manifestazione è sottolineare simbolicamente, con il mezzo di trasporto ambientalmente più sostenibile, l’importanza della tutela ambientale per difendere la pace. 
Nel nostro piccolo la pedalata vuole rappresentare un modo per ricordare l’urgenza di alleggerire, nella mobilità e a livello individuale, la nostra "impronta ecologica". Perché, lo sappiamo bene, fra danni diretti alla salute causati dall'inquinamento da combustibili fossili, guerre per la conquista dei giacimenti di questi combustibili, migrazioni forzate nei paesi poveri causate dai cambiamenti climatici (da eccesso di emissioni di CO2 nei paesi sviluppati) le conseguenze del non-rispetto per l’ambiente sono abbastanza allarmanti.
La pace, per tutti noi " amici della bici"  ha bisogno dell'impegno di ciascuno per costruire valori di solidarietà e pacifica convivenza e la bicicletta è sicuramente uno strumento per vivere le città come luoghi di incontro e non di transito. E nell'incontro s'impara a conoscere le persone, a costruire relazioni e a condividere: di questo c'è bisogno per comprendere anche il diverso da noi e poter costruire una società più equa e pacifica per tutti, dall'Italia al resto del mondo.
FIAB-Perugia Pedala, contaminata da questa passione e da questi ideali, pur vivendo in un territorio geologicamente sfavorevole rappresentato da una città difficile da pedalare, e avendo come scopo sociale la promozione della bici, viene facile andare alla Marcia della pace usando questo mezzo sotto il titolo "tuteliamo l’ambiente per difendere la pace”.  E' solo una gioia rappresentare un gruppo di aggregazione anche per persone che sono incredule sulla possibilità di spostarsi in bici divertendosi e sentendosi "leggeri".


Nessun commento:

Posta un commento