giovedì 10 giugno 2021

TORNA IL SERVIZIO TRASPORTO BICI AL SEGUITO NEI TRENI REGIONALI UMBRI

 VA A SEGNO IL PRESSING DI FIAB NEI CONFRONTI DI REGIONE E TRENITALIA: TORNA IL SERVIZIO TRASPORTO BICI AL SEGUITO NEI TRENI REGIONALI UMBRI.

 

Finalmente è arrivata l’ufficialità del ripristino del servizio di trasporto bici al seguito in tutti i treni regionali umbri da domenica 13 giugno. La soppressione quasi totale di questo tipo di servizio verificatasi all’inizio del 2021 rappresentava una grave limitazione per tutti coloro che vogliono sfruttare l’intermodalità bici+treno sia per motivi di lavoro o studio sia per l’attività cicloturistica che poneva la nostra regione in posizione penalizzante rispetto alle altre.

 

Non appena ci eravamo accorti di questa grave limitazione, come coordinamento FIAB Umbria avevamo lanciato subito un grido di allarme cercando una interlocuzione con la Regione e con Trenitalia, con quest’ultima che si è subito dimostrata sensibile alla questione, in particolare nella persona del Direttore Regionale Dr.ssa Amelia Italiano, mettendo in atto quanto necessario per ovviare al problema e mantenendo la promessa di restituire questo prezioso servizio agli utenti con l’entrata in vigore dell’orario estivo.

 

Ora il prossimo passo che chiediamo alla Regione per incentivare l’intermodalità treno+bici, è quello di prevedere la gratuità del servizio almeno per i residenti in modo tale che chi vuole sfruttarla per spostarsi quotidianamente per lavoro o per studio, o la famiglia che desidera fare una passeggiata in bicicletta, non venga eccessivamente penalizzata dal costo di 3,50 euro al giorno, che risulta talvolta addirittura più alto del biglietto per il viaggiatore.

 

Analoga rilevanza dovrà essere poi data ad un altro prezioso tassello dell’intermodalità, quella bus+bici, in vista della imminente gara per l’assegnazione del servizio per i prossimi anni.

 

 

COORDINAMENTO FIAB UMBRIA   (fiab.umbria@gmail.com)

Nessun commento:

Posta un commento